MATCH REPORT: UNDER 17 – 07/05/22

I ragazzi del coach Benetti continuano la cavalcata trionfale verso la vittoria del campionato Elite.  

I ragazzi del coach Benetti, continuano la cavalcata trionfale verso la vittoria del campionato Elite e in casa battono a  32-19 l’Asd Rugby Milano. 

I padroni di casa partono con il piede giusto, producono un consistente volume di gioco, occupano la metà campo avversaria e nei primi minuti l’attacco arrembante del Brescia manda sulla piazzola al 1’ Zingarelli e al 5’ Canori per il momentaneo vantaggio 10-0. L’Asd Milano reagisce e al 9’,  il nr 13 meneghino  recupera il gap con un sorprendente dribbling prende alla sprovvista i padroni di casa (10-7).  Non si arrende il Brescia che al 16’ torna a mettere fieno in cascina con la meta di Pelliccioli che Zingarelli trasforma per il 17-7.

Ad inizio ripresa l’Asd Milano aumenta la pressione e al 1’ finalizza meta per il 17-12. Il calcio di punizione concesso al Brescia porta Benetti a rimpinguare il bottino per 20-12. La pressione della fazione ospite continua e al 21′ accorcia le distanze per il 20-19. I biancoblù non perdono lucidità e,  poco dopo, con determinazione nei cinque metri avversari, dal calcio di punizione Bettini  apre la palla a Pelliccioli che schiaccia meta. Benetti trasforma per il 27-19. Ma è sul filo di lana che il Brescia fà la differenza. Con una  bella azione corale i padroni di casa portano Viani in piazzola. La trasformazione di  Benetti per il 32-19 sigilla la vittoria del Brescia che si aggiudica cinque punti in classifica e due punti di distacco dalla seconda favorita del campionato  l’Amatori Union Rugby Milano.

Le dichiarazioni del coach 

“Non possiamo che essere molto soddisfatti della prestazione dei nostri ragazzi – commenta coach Benetti – E’ stata l’ennesima dimostrazione di forza nei confronti di una corazzata come l’Asd Milano, riconosciuta una delle migliori società italiane del settore giovanile.  I ragazzi hanno dimostrato capacità di adattamento, spirito di abnegazione e propensione alla battaglia. Abbiamo rischiato di perdere ma alla fine la loro grande determinazione li ha ripagati”.

Man of the match: Sergio Pelliccioli.