Rugby Brescia in serie B comincia soffrendo

Rugby Brescia in serie B comincia soffrendo

Inizia con una sconfitta l’avventura della Junior rugby Brescia in serie B, girone tre. Bologna 1928, terza classificata lo scorso anno, si rivela troppo forte per un Brescia sceso in campo con una formazione volonterosa e determinata ma ancora a tratti inesperta. Nonostante il severo punteggio subito, i ragazzi di Jem Van Vuren hanno profuso massimo impegno rendendosi protagonisti di alcune azioni degne di nota che non hanno tuttavia portato i frutti sperati nel punteggio. I bianco-azzurri, pur in grado di passare in vantaggio con un ben mirato calcio di punizione di Maicol Piscitelli a inizio di primo tempo, subiscono l’immediato pareggio dei felsinei dopo un incursione nei 22 bresciani. Da quel momento Bologna inizia un pressante martellamento offensivo che porta la squadra di coach Paul Marshallsay a chiudere sul ventidue a tre il primo tempo, frutto della marcatura di tre mete. Grazie a una buona difesa e qualche cambio di formazione i bianco azzurri tengono il campo per buona parte del secondo tempo per poi cedere nell’ultimo quarto permettendo a Bologna la marcatura di altre tre mete che chiudono lo score sul 41 a 3. Da segnalare per Bologna le tre mete del centro Federico Soavi, man of the match. Per Brescia invece ottimo esordio del 2002 Alessandro Petitpierre, prodotto delle giovanili Jrbs, mandato in campo in un momento delicato ma in grado di reggere bene la categoria. Segnali di futuro per un Brescia che ha molto da lavorare ma che lascia intravedere ampi margini di miglioramento. L’appuntamento è per domenica prossima in casa conto Villorba per una pronta rivincita.

Inserisci un commento