Rugby Brescia, questa sì che è un’impresa: vittoria 17-15 a Colorno e quarto successo consecutivo! 

Rugby Brescia, questa sì che è un’impresa: vittoria 17-15 a Colorno e quarto successo consecutivo! 

“Chi di beffa ferisce, di beffa perisce”. Potrebbe essere questo il leitmotiv delle sfide tra Rugby Brescia e Rugby Colorno, dopo la vittoria 17-15 con cui i nostri hanno espugnato il campo della capolista del girone 2, “vendicando” la sconfitta in extremis dell’andata. Partita molto tattica e combattuta allo Stadio Gino Maini, con continui botta e risposta soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa i padroni di casa mettono la testa avanti al 15′ e sembrano essere in grado di non guardarsi più indietro, ma il calcio di Thomas Piscitelli al minuto 38 vale il sorpasso bresciano e l’importantissima vittoria, la quarta consecutiva, per Diego Antl (Man of the match) e compagni.

Colorno in campo con Magri, Papa, Scalvi, Terzi, Canni, Ceresini, Boccarossa, Borsi, Mannuini, Barbieri, Minari, Nibert, Gilding, Baruffaldi e Goegan; Brescia risponde con Antl, Gustinelli, Mambretti, Locatelli, Piscitelli, Squizzato, Gazzoli, Gandolfi, Jacotti, Rossini, Reboldi, Fierro, Trevisani, Zoli e Romano. Primi dieci minuti di gioco all’insegna del “nulla di fatto”, mentre al minuto 11 finisce sul taccuino il calcio sbagliato da Ceresini: si rimane così sul punteggio di 0-0. Il numero 10 di Colorno si riscatta al 15’, mandando a segno un altro calcio piazzato dalla linea dei 22 e portando avanti i suoi (3-0). I nostri, però, non stanno a guardare e tre minuti più tardi ribaltano la situazione, grazie alla bellissima meta di Marco Reboldi trasformata da Thomas Piscitelli (3-7). Il botta e risposta continua al minuto 26, quando Colorno va in meta dopo una maul, riportandosi avanti 8-7 (Ceresini, infatti, non manda a segno la trasformazione). Il momento difficile per i nostri ragazzi continua poco dopo, visto che il cartellino giallo mostrato a capitan Jacotti costringe Brescia in inferiorità numerica per dieci minuti. Inferiorità di cui, però, Colorno non approfitta: il capitano biancoblu fa il suo rientro in campo al 36’ con i padroni di casa sempre avanti 8-7. Anzi, poco dopo sono i nostri a piazzare la zampata in chiusura di primo tempo, con la maul che porta alla meta di Giacomo Zoli e alla successiva trasformazione di Piscitelli per il 14-8 Brescia. Poco dopo altro giallo “bresciano”, stavolta comminato a Mattia Locatelli, su cui si chiude la prima frazione di gioco.

La ripresa si apre con l’ingresso in campo di Andrea Saviello per Daniele Romano al 3’, ma anche con un altro calcio fallito da Ceresini, quando siamo al minuto 8. Il punteggio cambia nuovamente al 15’, in favore dei padroni di casa, grazie alla meta del neoentrato Bronzini trasformata da Ceresini: Colorno si riporta così in vantaggio 15-14. Coach Pisati cerca allora forze fresche dalla panchina: Alessandro Festa e Andrea Magli rilevano rispettivamente Paolo Trevisani e Andrea Gazzoli al 17’, mentre al 20’ Giovanbattista Secchi Villa fa il suo ingresso in campo al posto di Jacopo Gustinelli. I nostri potrebbero rimettere la testa avanti poco dopo, ma Piscitelli non manda a segno il calcio piazzato del sorpasso. Continuano i cambi in casa Brescia: Thomas Ball per Giacomo Zoli al 21’, Nicola Pedrazzani per Leonardo Fierro sei minuti più tardi. Si entra così negli ultimi dieci minuti del match, con i padroni di casa che controllano il vantaggio e i nostri ragazzi alla ricerca della zampata decisiva. Un “aiuto” sembra arrivare con il giallo comminato a Datola al 29’, che obbliga i padroni di casa all’inferiorità numerica. E Brescia, sempre sotto di un solo punto (15-14), avrebbe la grande opportunità di tornare in vantaggio al 34’ con il calcio piazzato di Piscitelli, che però non trova i pali. Passano però quattro minuti e il numero 11 bresciano trova il riscatto, sempre da calcio piazzato, firmando il sorpasso sul 17-15 a soli due minuti dalla fine! Il countdown inizia con il cambio che vede Filippo Tilola rilevare Giovanni Gandolfi al 39’ e finisce con il momento più atteso, il fischio finale dell’arbitro Paoletti: il Rugby Brescia espugna Colorno, conquista altri quattro punti e si fa il regalo più bello prima della sosta!

Colorno (PR), Stadio “Maini” – domenica 06.11.2016

HBS Colorno v Junior Rugby Brescia 15-17 (8-14)

Marcatori: p.t. 12’cp Ceresini, 19’m Reboldi tr Piscitelli, 26’m Da Lisca, 37’m Rossini tr Piscitelli s.t. 15’m Bronzini tr Ceresini, 39’ cp Piscitelli

HBS Colorno: Magri (st 13’Bronzini), Papa, E.Scalvi, Terzi, Canni, Ceresini, Boccarossa (st 15’Dusi), Borsi, Manuini (st 15’ M.Modoni), Barbieri, Minari (pt 1’ Da Lisca), Nibert, Gilding, Baruffaldi (st 24’ Buondonno), Goegan (st 24’ Datola). All. Sinclair

Junior Rugby Brescia: Antil, Gustinelli (st 20’Secchi Villa), Mambretti, Locatelli, Piscitelli, Squizzato, Gazzoli (st 15’ Festa), Gandolfi (st 39’ Tilola), Jacorri, Rossini, Reboldi, Fierro (st 27’ Pedrazzani), Tevisani (st 15’ Magli), Zoli (st 20’Ball), Romano (st 3’ Saviello). All. Pisati

Arb. Paoletti (Frascati)

Calciatori: Ceresini (HBS) 2/5, Piscitelli (Junior Rugby Brescia) 2/4

Cartellini: 39’pt giallo a Locatelli (Junior Rugby Brescia), 29’st giallo a Datola (HBS)

Note: pomeriggio variabile, 14° circa, campo in ottime condizioni, 400 spettatori circa. Assente, tra le fila dell’HBS, Simone Balocchi che ieri ha esordito con le Zebre contro il Leinster.

Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 1; Junior Rugby Brescia 4

Man of the match: Diego Antl (Junior Rugby Brescia)

Davide Antonioli

Inserisci un commento