Prima Squadra, stop in Emilia alla ripresa del campionato: Colorno si impone 38-5

Prima Squadra, stop in Emilia alla ripresa del campionato: Colorno si impone 38-5

Niente da fare in casa della prima della classe. Alla ripresa del campionato un volenteroso Rugby Brescia non riesce a sorprendere il Rugby Colorno, capolista imbattuto del Girone 2,  e soccombe 38-5 in un match praticamente a senso unico. Padroni di casa subito avanti, prima dell’unico sussulto bresciano del pomeriggio con la meta di Zoli. Poi Cozzi e compagni prendono il controllo delle operazioni, volano sul 38-5 già a metà ripresa e gestiscono il risultato fino al fischio finale.

Colorno in campo con Datola, D’Apice, Romano, Benchea, Canali, Pop, Armantini, Nibert, Modoni, Cozzi, Papa, Castagnoli e Magri; coach Pisati risponde con Masgoutiere, Gustinelli, Secchi Villa, Carilli, Azzini, Locatelli, Gazzoli, Gandolfi, Rossini, Mariani, Daniel, Fierro, Trevisani, Zoli e Franzoni. Match che sembra subito in discesa per i padroni di casa, che al 7′ approfittano di una distrazione difensiva dei nostri ragazzi e realizzano la prima meta del pomeriggio con Papa. La successiva trasformazione di Cozzi vale il 7-0 Colorno. E i biancorossi avrebbero la possibilità di allungare con il calcio di Castagnoli (fischiato per fuorigioco bresciano), che però non trova i pali. Al minuto 14′ fa il suo esordio con la maglia del Rugby Brescia il pilone georgiano Aleko Kaikacishvili, che “approfitta” di un piccolo infortunio subito da Franzoni (sostituzione temporanea) . E il suo ingresso in campo sembra portar bene ai nostri, che cinque minuti più tardi vanno in meta con Zoli e riducono le distanze sul 5-7 (meta non trasformata da Azzini).  Colorno, però, reagisce rabbiosamente e tra il 24′ e il 28′ piazza due mete che tagliano le gambe a Gustinelli e compagni: prima quella di D’Apice non trasformata da Castagnetti, poi quella di Papa trasformata da Cozzi, con il punteggio che recita improvvisamente 19-5 per i padroni di casa. Altre emozioni negli ultimi dieci minuti della prima frazione: al 33′  cartellino giallo per Pop e Gandolfi, al 38′ la quarta meta emiliana (di Romano, trasformata da Cozzi) che manda le due squadre al riposo sul 26-5 Colorno.

Nonostante gli ingressi in campo a inizio secondo tempo di De La Rubia e Kaikacishvili (definitivamente), rispettivamente per Mariani e Franzoni, i padroni di casa continuano a correre e non lasciano scampo ai nostri, piazzando due mete pesantissime che in pratica chiudono i giochi: prima al 48′ quella di Pop non trasformata da Cozzi, poi al 56′ quella di D’Apice trasformata da Cozzi. Colorno vola così sul 38-5 e può poi controllare e gestire il risultato nella seconda parte della ripresa. Il risultato, infatti, non cambia più, con i biancorossi che si confermano così capolisti imbattuti del Girone 2 e Brescia che guarda al prossimo impegno, nuovamente in trasferta, sul campo di Parabiago.

Davide Antonioli

Inserisci un commento