Under 14, ottimo risultato nel triangolare con Ospitaletto e Parabiago

Under 14, ottimo risultato nel triangolare con Ospitaletto e Parabiago

Bella giornata, sabato 18 aprile per la nostra U14 che si è vista impegnata in un triangolare presso il nostro stadio “A. Invernici” con i pari età del Rugby Ospitaletto e del Rugby Parabiago.

La prima partita vede i nostri ragazzi impegnati contro il Parabiago che, pur tentando in ogni modo di contrastarci, non può far nulla contro la buona struttura del nostro gioco concludendo l’incontro con 11 mete a zero.
A seguire si è giocato il match fra Parabiago e Ospitaletto che vede prevalere l’Ospitaletto contro i Galletti di Parabiago. Bella ed avvincente è stata l’ultima partita giocata dai nostri U14 contro Ospitaletto, squadra che si è dimostrata tenace e fisica rispetto ai nostri soprattutto in mischia. La partita assume da subito un contesto quasi da derby con un buon numero di spettatori sugli spalti che incitano i propri ragazzi. Grande il rispetto tra le due compagini che si conoscono bene anche grazie al lavoro in selezione Lombarda dove militano parecchi giocatori delle due squadre. Il primo tempo finisce 0 a 0 con repentini capovolgimenti di fronte ma nessuno che riesce a violare le rispettive mete, questo anche grazie al fatto che i nostri ragazzi si sono adattati al gioco dell’Ospitaletto sicuramente più fisico. Durante il secondo tempo avviene il cambio di marcia e sono i nostri giocatori ad imporre il loro gioco più veloce ed alla mano passando da punti di incontro rapidi che agevolano il gioco e portandoci a segnare due mete di pregevole fattura.

Al di là del risultato la grande soddisfazione è stato, prima di tutto vedere una bella partita ad un più che buon livello per la categoria U14, poi a fine incontro vedere i ragazzi delle rispettive squadre abbracciarsi e complimentarsi gli uni con gli altri in un vero spirito rugbistico.

Un ringraziamento come sempre va a TUTTI i giocatori convocati ma anche a quelli che erano sugli spalti e a casa perché senza di loro non potremmo lavorare così bene come stiamo facendo per far crescere dei buoni giocatori di Rugby.

Testo a cura di Aldo Bozzoni

Inserisci un commento